La Redscale è una tecnica di ripresa su pellicole 35mm, che consiste nell’esporre le pellicole dal retro. La luce, passando attraverso il primo strato dell’emulsione, dà all’immagine una tonalità rossastra, arancione, gialla o marrone – in base alla pellicola usata. Normalmente, per utilizzare la tecnica Redscale, è necessario riavvolgere la pellicola al contrario dentro un rullino vuoto, come spiegato in questo tutorial. È possibile anche adattare una macchina in modo che accolga il rullino originale montato in senso inverso, modificando il meccanismo di avvolgimento, oppure comprare le pellicole già pronte firmate Lomography o Rollei (Rollei Nightbird Redscale Film). In fase di ripresa è necessario sovraesporre di almeno due stop, per compensare l’assorbimento della luce causato dall’opacità del supporto. Su Flickr c’è un gruppo dedicato a questa tecnica, con molti buoni esempi.

Redscale Photo by Daniel Hewes

Immagine Redscale su Kodak Ultra 400, realizzata da Daniel Hewes. Copyright © 2011 Daniel Hewes. Link originale: http://www.danimalweb.co.uk/2011/01/18/an-introduction-to-redscale-film/

Se costruiamo una fotocamera stenopeica, poi, possiamo predisporla per la tecnica Redscale. Ne abbiamo già visto alcuni esempi tra le macchine del Peekfreak Project, ma in rete se ne trovano altre molto belle, come questa realizzata in alluminio:

Ancora più sorprendenti i risultati che si possono ottenere costruendo una Bi-Cam, o double sided pinhole camera. La Bi-Cam è una macchina in grado di esporre la pellicola da due lati, fronte-retro. Di solito si prende una toy-camera e la si dota di foro stenopeico sul retro, ma niente vieta di costruire fotocamere con due lenti o due fori stenopeici. Con queste macchine possiamo scattare una foto “normale” da un lato, e una foto Redscale dall’altro, ottenendo multiesposizioni davvero particolari. Oltretutto, possiamo portarci dietro due macchine in una, e decidere di volta in volta se usare uno solo dei due lati o entrambi! Qualche esempio:

Double face Bi-Cam by bricolage.108

Una compatta trasformata in Bi-Cam da bricolage.108 (http://www.flickr.com/photos/bricolage108/274472275/)

bi-cam using both sides

Immagine ottenuta esponendo la pellicola da entrambi i lati. Photo by bricolage.108 (http://www.flickr.com/photos/bricolage108/tags/bicam/page2/)

Normal/RedScale PinProject Bi-Cam

Una Normal/Redscale PinCamera realizzata da Damiao Santana. Qui trovate le istruzioni per costruirla: http://www.flickr.com/photos/damiaosantana/sets/72157613799066386/

Bi-Cam by Jim Davies

Una Bi-Cam realizzata da Jim Davies, battezzata “Distortocam” (http://www.flickr.com/photos/jamesdavies/1496554154/in/pool-17425464@N00/). © Jim Davies – All rights reserved

“Somebody Spoke and I went into a dream” photo by Jim Davies. © Jim Davies – All rights reserved.

Gakken Bi-Cam by xiao_shan

Una Bi-Cam realizzata aggiungendo un foro stenopeico a una fotocamera-gadget della rivista Gakken. © by xiao_shan – All rights reserved. Original link: http://www.flickr.com/photos/xiao_shan/2235858468/

Su Flickr è stato creato un gruppo dedicato alle Bi-Cam: http://www.flickr.com/groups/bicam/

2 Commenti to “BI-CAM: COSTRUIRE UNA FOTOCAMERA DOTATA DI DORSO REDSCALE”

  1. Non posso proprio sottrarmi dal provare questa tecnica; è diventato un obbligo morale, ormai. :D
    A parte scherzi, molto interessante e sembra essere veramente divertente.

  2. [...] tentare l’impresa, leggetevi anche questo interessantissimo post di Frankenphotography sulle BI-CAM, ovvero delle fotocamere pinhole che espongono la pellicola sia nel verso giusto [...]

Lascia un Commento

Suffusion theme by Sayontan Sinha
%d bloggers like this: