Brownie 35mm Adapter

Ricordate le Kodak Brownie? Le fotocamere semplici ed economiche introdotte nel 1900, che più di qualunque altra macchina fotografica hanno “iniziato” l’uomo comune alla pratica della fotografia, quando quest’ultima era ancora appannaggio esclusivo di professionisti e gentlemen aristocratici? Quella delle Brownie è una storia controversa. Tanti storici le hanno sostanzialmente snobbate e liquidate come “macchine-giocattolo”, sia per la loro semplicità che per via del loro target (un mercato composto da giovani e giovanissimi, che fino a quel momento non avevano avuto modo di provare le gioie della fotografia). Eppure, come ha sottolineato lo studioso Marc Olivier in un articolo pubblicato sulla rivista Technology and Culture, l’introduzione di queste fotocamere ha avuto un enorme impatto sociale, e le Brownie hanno giocato [...]

PrintSnap Receipt Instant Camera

Quanti di voi, negli ultimi anni, hanno (ri)preso in mano la Polaroid? La rinata fotografia istantanea è stata, ed è tuttora, uno dei terreni più fertili per la riappropriazione della fotografia analogica nell’era digitale. Non tutti si sono accorti, però, che ai margini di un fenomeno che si nutre quasi esclusivamente delle nuove pellicole Impossible Project e Fuji si stanno diffondendo sperimentazioni e tecnologie che vanno in altre direzioni, pur mantenendo l’interesse per lo sviluppo immediato dell’immagine istituzionalizzato dalla Polaroid. Tra le tante novità, mi sembra particolarmente interessante l’uso per la stampa fotografica della carta termica, la comune carta da scontrino, attualmente al centro di esplorazioni creative a 360°. Parliamo dunque di questa nuova famiglia di sperimentazioni fotografiche, ormai conosciuta [...]

Polaroid 600 smontata

Ieri stavo armeggiando con la mia Polaroid 600 preferita (l’unica in mio possesso a mettere a fuoco a 60 cm di distanza) e mi è capitata una disavventura: la macchina si è bloccata! In che senso? Tutti i meccanismi interni, tra cui quelli per l’espulsione della pellicola, hanno iniziato a ruotare senza più fermarsi, gracchiando e rumoreggiando come un trattore ingolfato. Ho tentato più volte di fermarli estraendo il caricatore con la batteria, sperando in un reset del suo affannato cuore elettronico, ma è stato tutto inutile. Passato alla seconda fase dell’elaborazione del lutto stavo per smontarla, anche solo per recuperare qualche pezzo utile, quando mi sono detto: “Aspetta un momento, sicuro che non ci sia più nulla da imparare [...]

Polaroid Splitzernister - interchangable splitzer

Le Polaroid che utilizzano i packfilm di formato 100, come le Fuji FP, si prestano a molte applicazioni divertenti. Tra queste, trovo particolarmente affascinante la possibilità di creare immagini esponendo più volte la pellicola. I packfilm istantanei, infatti, permettono di controllare subito l’effetto della multi-esposizione, dando al fotografo la possibilità di correggere l’immagine fino al raggiungimento del risultato desiderato. Uno Splitzer applicato davanti alla lente consente di aumentare il controllo sull’immagine esponendo una o più volte soltanto una parte del fotogramma, costruendo fotografie che sono il risultato di esposizioni multiple, e selettive, sulla stessa pellicola. Le possibilità combinatorie diventano infinite! Purtroppo gli unici Splitzer che si trovano in commercio sono quelli per Lomografia, applicabili a fotocamere come la Diana F+, [...]

electronic-instant-camera-in-front-of-greenery

L’ultimo progetto di Niklas Roy, artista multimediale (o “inventore di cose inutili”, come si definisce lui stesso), è dedicato a un genere di fotografia istantanea completamente nuovo. Niklas ha costruito una “Fotocamera Istantanea Elettronica“, combinando parti di una videocamera analogica in b/n e di una stampante termica per scontrini fiscali. Il risultato è uno strano incrocio tra una Polaroid e una fotocamera digitale, che non registra le immagini su alcun supporto ma le stampa direttamente su carta da scontrino. Un microcontroller, l’ATmega8 da 16MHz, collega la videocamera e la stampante, e grazie a un programma in AVR-GCC scritto da Niklas (che trovate qui) digitalizza le singole linee video in formato PAL per poi trasmetterle alla stampante. La sua memoria di [...]

Seneca Chautauqua 4x5 with DIY Polaroid back

Tempo addietro ho acquistato su ebay una bella Folding 4×5 dei primi del ’900, una Seneca Chautauqua perfettamente funzionante e con il soffietto a prova di luce. Purtroppo l’asta non comprendeva alcuno chassis per pellicole o lastre, perciò ho dovuto provvedere: dapprima ho pensato di costruirne uno per caricarla con carta fotografica (e mi riprometto di farlo in futuro, per ottenere negativi su carta sfruttando la posa B), poi ho deciso di provare a costruire un dorso Polaroid per usarla con pellicole istantanee Fuji FP-100C ed FP-100B. In poche ore di lavoro ho costruito un dorso funzionante, e adesso posso divertirmi con questa macchina fascinosa. Mi sembra il caso di condividere il risultato dell’esperimento, perciò via col tutorial: Materiali occorrenti: [...]

Pinholaroid

Quest’anno, per una serie di sfortunate circostanze, ho perso il Pinhole Day. Mi è dispiaciuto molto, dato che trovo veramente interessante e creativa la fotografia senza lenti. Proprio per questo motivo, oggi voglio parlare di una mia recente costruzione che sto ancora testando e sperimentando. Non molto tempo fa mi era venuta la fantasia di cotruirmi una macchina stenopeica istantanea, ovvero una pinhole Polaroid … una Pinoroid, insomma! Prima di tutto, però, che cos’è una macchina stenopeica? Si tratta di una macchina fotografica che non ha bisogno di lenti: semplicemente un piccolissimo foro (pinhole, letteralmente significa: buco di spillo) fa entrare la luce che impressiona la pellicola. Essendo il foro stenopeico molto molto piccolo, è come avere a disposizione un [...]

Fuji-FP-negative

Le Fuji FP100 sono pellicole peel-apart, note agli appassionati di fotografia istantanea come ottimo sostituto delle Polaroid, purtroppo non più in produzione, per essere utilizzate nelle vecchie fotocamere Polaroid Land Camera serie 100. La specificità di questo tipo di pellicole consiste nel separare il positivo (ovvero, la stampa della foto) dal suo negativo, che generalmente viene gettato via come scarto. Esiste un metodo, però, per evitare di sprecare questi negativi e farne anche qualcosa di nuovo. Il metodo che sto per suggerirvi però, è valido solamente per le Fuji FP100C e FP100B; non può essere messo in pratica con le peel-apart della Polaroid come le 125i o le 669. Probabilmente queste ultime hanno un tipo di emulsione che deve essere [...]

Suffusion theme by Sayontan Sinha