Pre-Siciliano 6x9 Type 1 (1972) © Thomas Roma

Thomas Roma, al secolo Thomas Germano, è un fotografo italo-americano e costruttore, tra le altre cose, di macchine fotografiche professionali. Ho deciso di scrivere questo post non soltanto perché le sue creazioni mi hanno molto impressionato, per via della raffinatezza dei dettagli costruttivi, ma soprattutto perché mi ha colpito la sua storia, che in quelle macchine (oltre che nelle sue fotografie) si incarna pienamente. Proverò a raccontare questa storia, puntellandola con le sue immagini fotografiche e ancor di più con quelle delle sue fotocamere, che nessun iconomeccanofilo (termine che un tempo designava gli spasmodici amanti delle creazioni ottico-meccaniche) potrà evitare di guardare con ammirazione. Brooklyn, New York: Thomas Roma nasce a Brooklyn negli anni ‘50. Lì cresce e si forma [...]

Gino Mazzanobile portrait

Parlare di fotografia con Gino Mazzanobile è un’emozionante avventura: ci si ritrova a viaggiare nel tempo e nello spazio, tra le antiche tecniche dei pionieri, tra fori stenopeici in grado di impaurire i bambini e conquistare gli adulti, tra sperimentazioni personali donate alla collettività. Un viaggio sostenuto dal vento della passione, filo conduttore della sua esperienza quarantennale, e dal fare artigiano, di cui ci si dimentica quando ci si accontenta di “premere un bottone”, iniziato quando… La fotografia l’ho incontrata da piccolo. Mi ricordo che ero a casa dei miei nonni ed ero sdraiato sul lettino, una mattina presto. Fuori dalla finestra, che ovviamente era chiusa, ho notato alcuni raggi di luce che entravano da qualche fessura nelle tapparelle. Questi [...]

Scannercamera Trichromy

Autoritratto – Scancam 200 Ci sono un sacco di attrezzature in giro, pronte per essere riciclate. L’artista Brana Vojnovic illustra il proprio modo di fare fotografia: non “premere il bottone” per “catturare il momento”, ma cercare e trovare vecchie attrezzature da combinare, costruendo nuove macchine in grado di produrre i risultati desiderati. Un processo di “upcycling” che è un’arte di per sé, la passione di un fotografo che si considera un pittore impegnato nella creazione dei propri strumenti. Ciao Brana, grazie per il tempo che ci dedichi. Iniziamo… che posto occupa la fotografia nella tua vita quotidiana? La fotografia è il mezzo più naturale per esprimere me stesso. Quando hai incontrato la fotografia per la prima volta? Avevo 16 anni [...]

Jno Cook e la democratizzazione della tecnologia fotografica

“Radically Recycled Cameras” Se la Frankenfotografia può vantare un illustre precursore, questo è Jno Cook. Fanatico avanguardista, critico visuale, all’interno della sua Continued Aesthetic Investigation ha messo a punto un perfetto meccanismo frankenfotografico. In tempi non sospetti ha predicato l’autocostruzione delle proprie fotocamere, parti attive dei dispositivi estetici ed eretici creati dall’artista. Un approccio molto pragmatico: si parte da un concetto, poi si crea una fotocamera che lo rappresenta e che è in grado di registrarlo sotto forma di immagine. Inseriti nel flusso della vita quotidiana, all’interno di spazi intimi e casalinghi, i dispositivi ottici di Cook rappresentano un tentativo onesto di registrazione casuale della vita, del suo teatrino personale. Inutile precisare che i materiali che li compongono sono recuperati [...]

FRANKENPHOTOGRAPHERS #4: DAVID SMEULDERS

Il designer David Smeulders, negli ultimi anni, ha esteso il proprio campo di ricerca al di là della grafica e del vjing (Vj Klebowax, insieme al fratello Oscar), esplorando territori frankenfotografici. Le sue Scannercamera hanno conquistato un posto d’onore non solo nel suo percorso di sperimentazione, ma anche tra le attività delle lungimiranti istituzioni olandesi: al 6 Marzo di quest’anno risale la sua ultima “scan-photo-installation”, durante la Rotterdam Museum Night, e le sue creature sono state esposte l’anno scorso al Nederlands Fotomuseum (http://www.nederlandsfotomuseum.nl/). Al Fotomuseum David ha presentato una versione deluxe della sua Copy Camera (commissionata per l’occasione!), costruita con una stampante multifunzione. Con questa macchina ha realizzato un’installazione interattiva: premendo un pulsante il pubblico ha potuto auto-ritrarsi, ottenendo un’immagine [...]

apr 112010
Il modello completo.

Costruire una testa panoramica motorizzata non è facile. Bisogna raccattare pezzi qua e là, e avere un po’ di dimestichezza con l’elettronica è essenziale. Si può però risparmiare parecchio tempo utilizzando qualche confezione di mattoncini Lego, seguendo le istruzioni di chi vi si è cimentato precedentemente. In rete si trovano alcuni progetti basati sulla tecnologia Lego MindStorms, in grado di fornire tutti gli ingranaggi essenziali, i motorini, e sopratutto l’RCX, un mattoncino programmabile rilasciato nel 1998. Sulla base di questa piattaforma si possono realizzare tantissimi modelli di teste motorizzate, con le quali scattare fotografie panoramiche perfette. Bisogna oviamente costruire una testa adatta alla propria macchina fotografica. Tutti i progetti che ho trovato si adattano a macchine compatte, forse perché i [...]

Suffusion theme by Sayontan Sinha